Info@biomedicabusinessdivision.com
+39 06 86939986

Perché ci sentiamo stanchi e affaticati?

Biomedica Business Division > Disturbi > news > Perché ci sentiamo stanchi e affaticati?

Perché ci sentiamo stanchi e affaticati?

Postato da: davide
Categoria: news

Se si soffre di lieve affaticamento non legato a condizioni mediche, la soluzione può essere l’esercizio. La ricerca suggerisce che adulti sani ma stanchi possono ottenere un’importante dose di energia da un allenamento modesto. Alcune cause sono:

1) Non dormire abbastanza.

Può sembrare ovvio, ma a volte non pensiamo che dormire poco può avere ripercussioni negative sulla concentrazione e sulla salute. In genere gli adulti dovrebbero riuscire a dormire sette-otto ore ogni notte. Per dormire bene occorre essere abitudinari, andare a letto sempre alla stessa ora, ed eliminare televisori, computer e telefoni cellulari dalla camera da letto. Se i problemi e i disturbi del sonno persistono cercate l’aiuto del vostro medico.

2) Soffrire di apnea notturna

Alcune persone pensano di dormire abbastanza ma soffrono di apnea del sonno che influenza la qualità del riposo. Infatti il respiro si ferma per qualche istante durante la notte interrompendo il sonno anche se non ne siamo consapevoli. Il risultato è che nonostante dormiamo per 8 ore in realtà non riposiamo bene. Se soffrite di questo disturbo parlatene con il vostro medico. Possibili rimedi: perdere peso se si è in sovrappeso, smettere di fumare, oppure usare dei dispositivi per aiutare a tenere aperte le vie aeree durante il sonno.

3) Non assumere abbastanza energia

Mangiare troppo poco è causa di fatica, ma anche mangiare cibi sbagliati può essere un problema. Una dieta equilibrata aiuta a mantenere la glicemia in un range di normalità ed impedisce quella sensazione di stanchezza quando questa si abbassa improvvisamente. Un consiglio: cercate di mangiare proteine e carboidrati durante la prima colazione (anche uova con pane tostato integrale) e comunque assumete proteine e carboidrati complessi ad ogni pasto. Anche mangiare piccoli pasti e spuntini durante il giorno aiuta a produrre l’energia necessaria all’organismo.

4) Anemia

L’anemia è una delle principali cause di affaticamento nelle donne. Le stesse mestruazioni possono provocare una carenza di ferro e di globuli rossi, necessari perché portano ossigeno ai tessuti e agli organi. Possibili rimedi: per l’anemia non patologica causata da carenza di ferro si consiglia l’assunzione di integratori e di cibi ricchi di ferro, come la carne magra, il fegato, i crostacei e i fagioli.

5) Depressione

Abbassamento del tono dell’umore, tristezza e depressione sono disturbi emotivi che presentano anche sintomi fisici come fatica, mal di testa e perdita dell’appetito, per citare quelli più comuni. Se vi sentite stanchi e “giù” per più di due di settimane, consultate il medico. Potrà indicarvi una giusta terapia (magari anche solo un integratore) a seconda della gravità del disturbo.

6) Ipotiroidismo

La tiroide è una piccola ghiandola alla base del collo che influenza il metabolismo, quindi la velocità con cui il corpo produce energia. Quando la ghiandola è poco attiva, le funzioni del metabolismo sono lente e si tende a mettere su peso. Si consiglia di effettuare un esame del sangue per misurare gli ormoni tiroidei e, nel caso siano bassi, di contattare un medico.

7) Abuso di caffeina

In dosi moderate la caffeina può migliorare la concentrazione. Ma in dosi troppo elevate può aumentare la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e il nervosismo. Secondo alcuni studi può anche provocare stanchezza in alcune persone. Il rimedio è quindi quello di ridurre gradualmente il caffè, il tè e la cioccolata, le bevande analcoliche che contengono caffeina e prestare attenzione anche a tutti i farmaci che contengono caffeina. L’interruzione improvvisa può causare astinenza da caffeina e in ogni caso affaticamento.

8) Diabete

Nelle persone con il diabete, livelli elevati di zucchero rimangono nel sangue invece di venir convertiti in energia. Il risultato è un corpo che fa fatica pur assumendo cibo a sufficienza. Se di soffre di una stanchezza persistente e inspiegabile, meglio rivolgersi al medico per escludere questa patologia. Trattamenti per il diabete includono i cambiamenti dello stile di vita come la dieta e l’esercizio fisico, la terapia insulinica, e alcuni farmaci per aiutare il metabolismo.

9) Disidratazione

La vostra stanchezza può essere un segno di disidratazione. Sia che si lavori all’aria aperta o seduti alla scrivania, il corpo ha bisogno di acqua per funzionare bene. Ricordate che se avete sete allora siete già disidratati. Il rimedio è bere molta acqua durante il giorno. L’urina deve essere chiara e limpida. Almeno due bicchieri d’acqua ogni ora, specie prima di un’attività fisica programmata.

10) Disturbi di cuore

Quando la fatica colpisce durante le attività quotidiane può essere un segno che il cuore non è più all’altezza del compito e che forse si ha un qualche disturbo cardiaco. Cambiamenti dello stile di vita, integratori, farmaci e terapie mirate possono tenere i disturbi del cuore sotto controllo e ripristinare la vostra energia.

11) Turni di lavoro stressanti

I turni di notte sul lavoro possono disturbare il vostro orologio interno. Ci si può sentire stanchi quando invece si dovrebbe essere svegli. E si può avere difficoltà a dormire durante il giorno. Come rimediare? Intanto limitare l’esposizione alla luce naturale quando si ha bisogno di dormire. Creare buio nella stanza, silenzio e fresco. Se avete problemi di sonno dovuti ai turni di lavoro parlatene con il vostro medico. Integratori e farmaci possono aiutare.

12) Allergie alimentari

Alcuni medici ritengono che le allergie alimentari nascoste possano provocare sonnolenza. Se la stanchezza si intensifica dopo i pasti, si potrebbe avere un’intolleranza lieve nei confronti di qualcosa che si mangia. Per individuare che cosa ci provoca intolleranza, si può provare ad eliminare gli alimenti uno per volta per vedere se le condizioni di stanchezza migliorano. È anche possibile chiedere al proprio medico di prescrivere un test per le allergie alimentari.

In conclusione, se si soffre di lieve affaticamento non legato a condizioni mediche, la soluzione può essere l’esercizio. La ricerca suggerisce che adulti sani ma stanchi possono ottenere un’importante dose di energia da un allenamento modesto. In uno studio, i partecipanti che hanno guidato una cyclette per 20 minuti ad un ritmo delicato, per tre volte a settimana hanno sconfitto la stanchezza.

Autore: davide
CHIUDI
CHIUDI